Vi è mai capitato di mangiare ad Ascoli Piceno il fritto misto all’ascolana?

Allora sicuramente insieme alle olive all’ascolana, la crema fritta
e le cotolette d’agnello avrete sicuramente mangiato le zucchine fritte e i carciofi fritti.

Oggi voglio darvi un piccolo consiglio su come prepararle :
tagliarle a listarelle poi mettetele sotto sale in uno scolapasta così che,
possano perdere l’acqua. Dopo averle lasciate sotto sale per almeno 20 minuti
spolverarle con la farina, poi versarle poche alla volta in una pentola con olio bollente
per la frittura. Una volta fritte, saranno fragranti come non mai…
Il risultato è quello che vedete nella foto:

Zucchine Fritte

Zucchine fritte

Come avrete notato io non vi consiglio di fare una vera e propria impanatura delle zucchine
ma una semplice infarinatura…naturalmente lasciatele scolare dopo averle tolte dall’olio
usando la carta paglia che assorbe l’olio in ecceso prima di servirle a tavola.

Nel fritto misto all’ascolana, di solito, vi sono anche i carciofi fritti…
anch’essi li preparo come le zucchine solo con la farina senza fare l’impanatura o pastelle.
Pulite i carciofi, rigorosamente locali, eliminando le foglie esterne (di solito le più dure) poi tagliateli a spicchi e metteli in un recipiente con un pezzo di limone o soltanto il succo che serve
per non farli scurire.
Una volta terminata la pulizia scolateli e passateli nella farina  successivamente friggeteli in una pentola con olio bollente per circa 2/3 minuti. Una volta fritti, se volete, potete mettere un pizzico di sale.
Il sapore? Ottimi e fragranti…non vi resta che provare!!!

30 gen | 4 Commenti

4 Commenti a “Fritto misto all’ascolana: zucchine e carciofi fritti”

  1. LORENZA
    30 gennaio 2011 ore 21:17

    Buona l’idea dell’ impanatura con la sola farina…non resta che provare…e poi dalla foto sembrano buonissime!!!

  2. Maria Grazia
    10 febbraio 2011 ore 11:17

    Buonissima ricetta! L’ho provata. Un vero successo!

  3. FABIO
    22 febbraio 2011 ore 16:08

    Ma per quanto riguarda i carciofi, bisogna lasciare il gambo o bisogna eliminarlo completamente?

  4. Claudia
    22 febbraio 2011 ore 16:20

    bisogna lasciarne soltanto una piccola parte tipo 2 cm…

Lascia un commento: